Da Happy Habit, crediamo che i prodotti di bellezza non dovrebbero avere un impatto negativo sul nostro pianeta.

Il packaging è il maggior responsabile dell'impatto ambientale dei cosmesi e spesso per motivi quali conservazione, estetica e costi.

Noi di Happy Habit abbiamo deciso di fare le cose diversamente.

Mentre molti prodotti cosmetici sono quasi sempre confezionati in in plastica, noi abbiamo optato per il minimo indispensabile.

Utilizziamo solamente materiali biodegradabili e non tossici, come il cartone per i solidi e le capsule compostabili per le creme.

Grazie alla ricerca e a tecnologie all'avanguardia, siamo infatti riusciti a confezionare anche prodotti tradizionalmente liquidi, come sieri, maschere e creme, in una soluzione di packaging eco sostenibile.

Un piccolo gesto che fa la differenza, riducendo l'impatto ambientale e offrendo una soluzione sostenibile senza compromessi sulla qualità.

Perché Diciamo Basta alla Plastica, ai Metalli e al Vetro

Nel mondo scintillante della cosmetica, c'è una sfumatura meno luminosa: l'inquinamento da packaging.

Ogni anno, vengono prodotte oltre 120 miliardi di unità di imballaggi cosmetici.

Ed una parte considerevole di questi, finisce nell'ambiente, impiegando fino a 1000 anni per decomporsi.

La plastica, protagonista indiscussa di questo scenario, è la principale colpevole.

Non solo impiega secoli per degradarsi, ma contribuisce anche all'accumulo di rifiuti negli oceani, minacciando la vita marina e l'equilibrio degli ecosistemi.

I metalli ed il vetro invece, sebbene riciclabili, richiedono processi ad alta intensità energetica e non sono biodegradabili.

La loro produzione e smaltimento comporta un pesante impatto ambientale, rendendo urgente la necessità di alternative di packaging cosmetici sostenibili.

Cosmetici sostenibili